scalping

Cos’è e come funziona lo scalping

Lo scalping è uno stile di trading specializzato nel trarre profitto da piccole variazioni di prezzo, generalmente dopo che uno scambio viene eseguito e diventa redditizio. Il trader deve avere una strategia di uscita rigorosa perché una grande perdita potrebbe eliminare tutti i suoi piccoli guadagni. Avere gli strumenti giusti, come un feed dal vivo, un broker ad accesso diretto e la resistenza per piazzare molte operazioni, è necessario affinché questa strategia abbia successo.

Come funziona lo scalping

Lo scalping si basa sul presupposto che la maggior parte degli stock completino la prima fase di un movimento. Ma il suo movimento successivo è avvolto dall’incertezza. Dopo quella fase iniziale, alcuni titoli cessano di avanzare mentre altri continuano.

Uno scalper intende prendere il maggior numero di piccoli profitti possibile, senza farli evaporare. Questo è l’opposto della mentalità “lascia correre i tuoi profitti”, che tenta di ottimizzare i risultati di trading positivi aumentando la dimensione delle operazioni vincenti e lasciando che le altre si invertano. Lo scalping offre risultati aumentando il numero di vincitori e sacrificando la dimensione delle vincite. Non è raro che un trader, con a disposizione un arco di tempo più lungo, ottenga risultati positivi vincendo solo la metà o anche meno delle sue operazioni. Un scalper di successo, tuttavia, avrà un rapporto molto più elevato di operazioni vincenti rispetto a quelle perdenti, mantenendo i profitti approssimativamente uguali o leggermente superiori alle perdite.

Le premesse principali dello scalping sono:

  • Rischio di limiti di esposizione ridotti: una breve esposizione al mercato diminuisce la probabilità di incorrere in un evento avverso.
  • È più facile ottenere spostamenti più piccoli: è necessario uno squilibrio più grande tra domanda e offerta per garantire maggiori cambiamenti di prezzo. Ad esempio, è più facile per uno stock fare una mossa di 10 centesimi rispetto a una mossa di 1 euro.
  • Le mosse più piccole sono più frequenti di quelle più grandi: anche durante mercati relativamente tranquilli, ci sono molti piccoli movimenti che uno scalper può sfruttare.

Lo scalping può essere adottato come uno stile di trading primario o supplementare.

Spread nello scalping rispetto alla normale strategia di trading

Quando un trader fa scalping, vuole approfittare delle variazioni del differenziale bid-ask di un titolo. Questa è la differenza tra il prezzo con il quale un broker acquista un titolo da un trader (bid) e il prezzo con il quale il broker vende (ask). Quindi, stanno cercando una diffusione più ampia.

Ma, in circostanze normali, il trading è abbastanza consistente e può consentire profitti costanti. Questo perché lo spread tra l’offerta e la domanda è anche stabile, poiché entrambe sono bilanciate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *