Imu prima casa

Imu prima casa

IMU prima casa, il governo Draghi potrebbe reintrodurla per i redditi medio-alti

La riforma fiscale sarà una delle priorità del governo Draghi. Una riforma diretta ad alleggerire l’attuale regime di tassazione sul lavoro ma anche a favorire un ritorno della tassazione sulla prima casa. A proporre il ritorno in grande stile dell’Imu sulla prima casa è stata l’OCSE, con la possibilità di esenzione solo per quei contribuenti i cui redditi non superano una determinata soglia.

Già in precedenza anche l’Unione Europea e la Banca d’Italia avevano chiesto a Draghi la reintroduzione dell’Imu anche in seguito alla decisione dell’UE che aveva portato all’attenzione della Corte di Giustizia Europea l’attuale regime italiano sulla tassazione della prima casa reo di non rispettare le normative europee in fatto di IMU sulla prima casa.

L’OCSE proprio in occasione dei un meeting che si è svolto il 14 aprile ha avuto modo di lanciare l’allarme sulle diseguaglianze sociali in Italia dopo la crisi pandemica. Lo stesso osservatorio aveva ravvisato in due percorsi paralleli la possibilità di ridurre queste diseguaglianze. Il primo basato sulla crescita dei livelli occupazionali mediante la Riforma della Pubblica amministrazione dall’altra con l’approvazione dell’IMU sulla prima casa con esenzione per i redditi bassi. Le tasse così riscosse servirebbero a finanziare tutta una serie di misure a beneficio delle famiglie in gravi difficoltà economiche.

L’attuale regime dell’Imu sulla prima casa

Una posizione, quella dell’OCSE, che è stata ampiamente condivisa dal Fondo monetario internazionale (FMI). L’attuale regime di tassazione della prima casa in Italia prevede molte esenzioni nel pagamento delle tasse sulla prima casa dalla quale sono escluse tutte le prime abitazioni, nella categoria catastale A, mentre viene applicata ai proprietari di dimore di lusso: A/1, A/8, A/9. Con la nuova manovra finanziaria dovrebbe essere approntata una nuova riforma fiscale che prevederà proprio il pagamento dell’Imu sulla prima casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *