Come diventare un (buon) operatore di Borsa indipendente

Il trading azionario indipendente è un’impresa risciosa che richiede molta concentrazione e attenzione. Se vuoi percorrere questa strada, devi impegnarti a fare trading come faresti con qualsiasi altro lavoro a tempo pieno.

Quindi, assicurati di comprendere la differenza tra un trader e un investitore. Come trader, non ti interesserà il valore intrinseco delle aziende. Il tuo obiettivo è quello di realizzare un profitto e generalmente lo vorrai fare in breve tempo.

Non sopravvalutarsi altrimenti andrai incontro al disastro. Anche se pensi di capire il mercato azionario, approcciati al tuo obiettivo di diventare un trader come se fossi un principiante. Investi tempo a studiare i mercati, impara come e dove condurre ricerche e a riconoscere i modelli. Inoltre, individua sempre il rischio. Ricorda che alcune persone molto intelligenti ed esperte negoziano scorte e perdono molti soldi. Preparati alla realtà che a volte perdere fa parte del gioco.

Seleziona una strategia. Come ogni business venture, essere un trader di successo indipendente richiede una struttura guida. Puoi sviluppare la tua strategia da solo o puoi ricavarla da qualcun altro. Prima che fai la scelta, tuttavia, devi decidere quale tipo di operatore di borsa vuoi essere. Ad esempio, potresti voler essere un trader giornaliero o potresti essere interessato a tenere le scorte più a lungo e diventare uno swing trader.

Se non hai la connessione ad alta velocità, provvedi subito. La compravendita di azioni è un’attività temporalmente sensibile. Problemi come finestre bloccate o pagine di caricamento lente possono costarti caro. Per ottenere i migliori risultati, ti consiglio vivamente la fibra ottica superveloce.

Prendi poi in considerazione l’idea di aprire un account virtuale che ti permetta di scambiare denaro falso. Puoi trovare questi servizi gratuitamente online. L’utilizzo di questo account ti permetterà di conoscere i mercati e cosa vuol dire essere un operatore di borsa indipendente. Una volta che ti senti sicuro, apri un conto di intermediazione reale online.

Fattori da considerare al momento di decidere quale società utilizzare includono i requisiti minimi di finanziamento, le commissioni e le caratteristiche della piattaforma di trading. E bada bene che potresti scoprire che la società che gestiva il tuo account virtuale non è la miglior scelta per un uso regolare!

Dopo aver aperto l’account sarà necessario finanziarlo. I metodi comuni per farlo includono l’invio di un deposito, il trasferimento di denaro da un altro account e il deposito di certificati azionari. Se hai utilizzato un account virtuale diverso dall’account di brokeraggio, acquisisci familiarità con la nuova piattaforma prima di iniziare a fare trading. Assicurati di aver compreso le caratteristiche, gli strumenti e i costi associati alla manutenzione e ai vari tipi di transazioni.

Infine, non bisogna sentirsi sotto pressione nell’andare all-in immediatamente. È meglio iniziare mettendo solo una parte dei soldi nel tuo account. Seleziona e vendi azioni in base alla tua strategia e decidi se sei soddisfatto. In tal caso, aumenta la quantità di denaro da distribuire.

Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi