Trading binario: glossario di alcuni termini fondamentali

Il mondo del trading binario è ricco di terminologie che ogni trader (o aspirante tale) dovrebbe conoscere. Vediamo dunque una prima lista di termini fondamentali!

Asset – Anche detto sottostante, l’asset indica il bene finanziario dal quale le piattaforme di trading fanno nascere l’opzione binaria e su cui gli investitori tessono le operazioni di compravendita che sono alla base stessa di questo mondo. Un asset può quindi trattarsi di un’azione, di un indice di Borsa, di una materia prima, di una coppia di valute, di qualunque cosa cioè possa essere oggetto di contrattazione e determinare un guadagno o una perdita per il trader.

Premio – Detto così, il premio sembra essere il guadagno che il trader può trarre da un’operazione di investimento. E invece no, perché il premio è la somma che il trader decide di mettere a rischio e quindi di impiegare per l’acquisto di una opzione. Il premio è deciso da chi investe, per cui non va confuso con il trade minimo, che è un’altra cosa.

Trade minimo – Il trade minimo è la somma di denaro che bisogna piazzare per forza di cose e sotto la quale non si può proprio andare. A differenza del premio, il trade minimo viene stabilito dal broker al quale ci si affida, per cui può variare anche piuttosto sensibilmente (alcune piattaforme di intermediazione permettono infatti di investire un premio minimo di appena 1 euro, mentre altre non vanno al di sotto dei 25 euro per ciascun trade).

Deposito – Il deposito è il capitale che il trader decide di caricare sul proprio conto con l’intenzione di utilizzarlo per fare trading. Anche qui la soglia minima o massima di capitale depositabile dipende molto dal broker a cui ci si iscrive (ci sono broker che permettono di depositare anche solo 10 euro, e altri broker che non permettono di validare il conto utente se non ci si caricano almeno 500 euro!).

Rendimento – E’ un altro modo per identificare il guadagno che si ricava con un’operazione andata in profitto. Il rendimento si esprime in termini percentuali e di solito oscilla in un range compreso tra il 70 e il 90% del capitale investito: per intenderci, un rendimento del 70% su un investimento di 100 euro presuppone un ritorno complessivo di 170 euro.

Broker – Il broker è la piattaforma web grazie a cui possono essere effettuati gli investimenti. E’ fondamentalmente l’intermediatore tra il trader e i mercati finanziari che consente appunto di negoziare azioni, indici, valute, materie prime e altro ancora!

Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi