Monte dei Paschi

Monte dei Paschi Siena

MPS, Unicredit e Mef annunciano lo stop al negoziato: ecco le ipotesi possibili

E’ naufragata nel nulla la trattativa tra Unicredit e Ministero dell’Economia e delle Finanze per l’acquisto della Banca Monte dei Paschi di Siena. Poche ore fa, entrambe le parti hanno comunicato l’interruzione dei negoziati che duravano già da diversi mesi ma che non sono giunte ad un punto di approdo. Sia Unicredit che Mef hanno diffuso una nota congiunta in cui entrambe le parti hanno riconosciuto l’importante “impegno profuso” per una soluzione soddisfacente. Adesso per il Mef sarà corsa contro il tempo per riuscire ad aprire nuove prospettive, agevolando piani alternativi.

Al momento non si esclude nessuna ipotesi, nemmeno quella di un piano stand alone. Potrebbero essere “ripescati” alcuni elementi già trattati nel negoziato interrotto come quello della sterilizzazione delle azioni legali, oppure come la cessione degli npl ad Amco o ad altri possibili soggetti. L’obiettivo è quello di evitare che si concretizzi uno “spezzatino” della MPS, ma che venga solo segmentato il perimetro nell’ambito di un nuovo negoziato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *