Petrolio

Petrolio, crollo dei prezzi per il timore di una recessione

Petrolio, crollano i prezzi di oltre 5 punti percentuali per i timori di una nuova recessione

I prezzi del petrolio, in questi minuti, hanno fatto registrare un crollo di circa il 5% a un minimo da tre settimane a questa parte, guidati da un crollo dei futures sulla benzina negli Stati Uniti, poiché gli aumenti dei tassi di interesse delle principali banche centrali hanno alimentato le preoccupazioni per un forte rallentamento economico.

I future sul Brent sono scesi di $ 5,85, o del 4,9%, a $ 113,96 al barile attorno alle ore 15, mentre il greggio statunitense West Texas Intermediate (WTI) è sceso di $ 6,66, o del 5,7%, a $ 110,93. La domanda di Brent aveva già evidenziato i primi segni di debolezza dopo il suo primo calo settimanale in cinque settimane e il WTI aveva registrato il suo primo calo in otto settimane. Le crescente preoccupazione che i rialzi dei tassi di interesse possano causare una recessione, sta frenando il prezzo del Petrolio, che adesso potrebbe invertire la rotta scendendo ben al di sotto dei 100 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *