Borsa italiana in tempo reale

Borsa in tempo reale 11 ottobre 2019

Borsa Italiana in tempo reale, quotazioni, spread, news e ultim’ora, 11 ottobre 2019: volano i bancari

Seguite con noi le notizie in tempo reale sulla Borsa Italiana con notizie aggiornate e analisi sull’andamento dei principali titoli

Su questa pagina potrete leggere le ultime notizie sulla Borsa Italiana in tempo reale per la giornata di venerdì 11 ottobre 2019 e le ultim’ora.

Ftse Mib +1,78%, Dax +2,58%, Spread Btp Bund 148,70 (-3,75%).

Atlantia +2,29%, Generali +1,09% , Enel +0,33%, Eni +1,20%, Exor +2,88%, Intesa +1,69%, Mediobanca +1,99%, Poste Italiane +2,93%, Telecom +0,94%, Unicredit +3,47%.

Ore 15:00 Asta a gonfie vele per il Tesoro che ha assegnato tutti i 6,5 mld di euro nelle aste di Btp a 3, 7, 20 e 30 anni. Dati euforici che hanno contribuiti a dare una spinta anche a Piazza Affari che in questo momento sta guadagnando oltre un punto percentuale. In salita anche Francoforte e Parigi grazie all’ottimismo in vista dell’imminente incontro tra Usa e Cina. Bene anche l’euro dopo l’appello di Draghi che ha invitato i governi a spendere di più per dare una ulteriore spinta ai tassi.

Ore 10:40 I maggiori indici di Borsa Italiana stanno facendo registrare una impennata in apertura di seduta, bene anche Francoforte che guadagna oltre l’1%. C’è attesa anche per l’asta del Tesoro che collocherà oggi quattro Btp per un ammontare di 6,5 miliardi di euro.  In verde anche il FTSEMib che sale dello 0,63% a 21.895 punti trascinata dai titoli del settore bancario che bissano i buoni risultati ottenuti nella seduta di ieri. UniCredit è in positivo dell’1,61% a 10,734 euro. Bene anche Generali, Intesa e Mediobanca.

Ore 9:40 Borse europee positive in avvio di seduta. C’è un cauto ottimismo sull’incontro tra Donald Trump con il capo delegazione e vice premier cinese, Liu He, che avverrà oggi alla Casa Bianca. Un tweet di Trump ha gettato acqua sul fuoco, creando terreno fertile per un clima distensivo: “Grande giorno per i negoziati con la Cina. Loro vogliono un accordo, ma io? Incontrerò domani il vicepremier alla Casa Bianca”. Si rafforza ancora l’euro sul dollaro (cross a 1,101, +0,09%) in vista di un nuovo taglio dei tassi da parte della Federal Reserve. Oggi si potrebbero confermare i segnali positivi di ieri,

Il Ftse Mib ha concluso le contrattazioni a 21.756 punti, con un lusinghiero +1,03%, dopo aver toccato nell’intraday un massimo a 21.763 punti. La spinta rialzista è un segnale incoraggiante, mentre tutto sembra propendere per un proseguimento di questo trend agevolato anche dall’apertura di Trump ad una soluzione costruttiva per uscire dalla guerra dei dazi con la Cina.

Ovviamente la seduta di oggi sarà condizionata fortemetne dall’icontro tra il presidente Trump e il vice premier cinese che potrebbe innescare una nuova scintilla che potrebbe rimettere in moto i mercato dopo un periodo asfittico contrassegnato dai timori di una escalation nella guerra commerciale tra cinesi e americani. Secondo gli investitori, un accordo almeno parziale, potrebbe venire fuori. Se così non fosse, per i mercati si prospettano scenari a tinte fosche con un nuovo tracollo. Seguite con noi l’andamento della Borsa in tempo reale per la seduta di oggi, venerdì 11 ottobre 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *