correlazioni tra asset

Qual è la differenza tra azioni e obbligazioni in un portafoglio azionario?

Gli investitori possiedono generalmente diversi tipi di investimenti nei loro portafogli. Al fine di diversificare le loro partecipazioni complessive, la maggior parte di loro finisce con portafogli che contengono sia azioni che obbligazioni.

Molte persone fanno i loro investimenti obbligazionari attraverso azioni di fondi negoziati in borsa o fondi comuni di investimento e quindi finiscono per combinarli con i loro titoli in un unico portafoglio, ma è fondamentale capire che solo perché gli investimenti sono quotati fianco a fianco non significa che sono uguali. Diamo un’occhiata più da vicino alle due diverse classi di attività.

Azioni e crescita

Gli investitori acquistano partecipazioni azionarie, che è semplicemente un altro nome per le azioni, al fine di generare crescita. Lo stock ideale è quello il cui prezzo delle azioni aumenta nel tempo, consentendo all’investitore di vendere con un grande guadagno e mantenere l’apprezzamento come profitto.

L’aspetto negativo delle azioni è che tendono ad essere più rischiose rispetto ad altri tipi di attività di investimento. La volatilità è maggiore con le azioni e, storicamente, il mercato azionario ha attraversato periodi prolungati di perdite sostanziali. Anche se i rendimenti a lungo termine sui titoli azionari sono migliori di quelli che gli investitori hanno ottenuto da obbligazioni e altre attività di investimento, essere in grado di gestire le oscillazioni a volte selvagge del valore delle azioni è fondamentale al fine di evitare ingenti perdite che possono danneggiare sia l’investimento complessivo che la prestazione.

Obbligazioni e stabilità

Gli investitori considerano le obbligazioni come un modo per controbilanciare parte della volatilità delle loro partecipazioni. Le obbligazioni non offrono agli investitori l’opportunità di crescere di valore, ma forniscono entrate di portafoglio regolari e prevedibili.

Gli ETF e i fondi comuni di investimento che possiedono obbligazioni non si muovono necessariamente in modo brusco come le loro controparti azionarie, ma anche le obbligazioni sono vulnerabili alle fluttuazioni dei prezzi. Se si possiedono singoli titoli obbligazionari, valgono sempre qualunque sia il loro valore nominale quando si detengono fino alla scadenza, a meno che l’emittente non sia inadempiente sull’obbligo di rimborso. Quella promessa intrinseca fornisce stabilità alle obbligazioni in un modo che le azioni non possono eguagliare.

I migliori investitori hanno portafogli che includono azioni, obbligazioni e una varietà di altri tipi di attività di investimento. Nel loro insieme, i portafogli diversificati che ne risultano offrono a questi investitori una combinazione redditizia di rendimenti solidi e rischio controllato che la maggior parte di loro apprezza tantissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *