spread btp/bund in tempo reale

Quali sono i limiti e le bande di prezzo?

I trader sanno bene che esistono dei meccanismi che garantiscono un mercato regolamentato e ordinato, in cui vengono stabiliti limiti e fasce di prezzo.

Limiti di prezzo

I limiti di prezzo rappresentano la fascia di prezzo massima consentita per un contratto future in ciascuna sessione di negoziazione. Questi limiti di prezzo sono misurati in tick e variano da prodotto a prodotto. Quando i mercati raggiungono il limite di prezzo, si verificano azioni diverse a seconda del prodotto che viene scambiato.

Alcuni mercati possono temporaneamente interrompersi fino a quando i limiti di prezzo vengono ampliati o il commercio può essere interrotto sulla base di regole normative. Contratti futures diversi avranno regole di prezzo diverse, tipo i futures sull’indice azionario che hanno regole diverse rispetto ai futures agricoli.

Esempio

I futures sugli indici azionari hanno un’espansione a tre livelli: il 7%, il 13% e il 20% al ribasso, e un limite del 5% nel commercio notturno. I futures agricoli come il mais hanno un’espansione a due livelli: € 0,25 e € 0,40. Quando il prezzo raggiunge uno di questi livelli, il mercato si limiterà al limite.

Calcolo dei limiti di prezzo

I limiti di prezzo vengono ricalcolati giornalmente e rimangono in vigore per tutti i giorni di negoziazione, ad eccezione di alcuni mercati fisicamente realizzabili, i cui limiti di prezzo sono revocati prima della scadenza in modo tale da non impedire ai prezzi dei futures di convergere su quelli della merce sottostante.

In genere, i futures sull’agricoltura aumentano o diminuiscono il più delle volte rispetto ai futures sugli indici azionari, i quali aumentano o diminuiscono molto raramente. Quando si commercia un prodotto specifico, è importante essere consapevoli dei limiti di prezzo e dei meccanismi che si verificano quando vengono raggiunti i limiti. Gli operatori commerciali sanno anche che è possibile raggiungere i limiti per più di una sessione di fila; tuttavia, l’espansione delle soglie limite negli ultimi anni ha ridotto questa probabilità.

Banding dei prezzi

Il banding dei prezzi è un meccanismo simile, che sottopone tutti gli ordini alla convalida dei prezzi e respinge quelli che stanno al di fuori, onde mantenere i mercati ordinati. Le bande sono calcolate dinamicamente per ciascun prodotto in base all’ultimo prezzo, ossia più o meno un valore di banda fissa. Pertanto, se i mercati si muovono rapidamente in una direzione, le fasce di prezzo si adattano dinamicamente per adattarsi ai nuovi intervalli di negoziazione.

Conclusione

È importante notare che i traders possono effettuare scambi al di fuori dei limiti di prezzo giornalieri. Queste operazioni verranno eseguite quando i limiti e le fasce di prezzo si spostano nell’intervallo specificato. Pertanto, i trader hanno ancora la possibilità di piazzare ordini buoni o cancellati fino alla scadenza entro e fuori dai limiti di prezzo giornalieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *