piattaforme di trading

Aggiornamenti su Spread Btp/Bund e Euro Dollaro

Spread Btp/Bund, euro-dollaro, aggiornamenti e news, oggi 6 marzo 2019: positiva Piazza Affari

Gli aggiornamenti sull’andamento dello Spread Btp/Bund e sul cambio euro-dollaro e le analisi sulla seduta di ieri

Ore 16:00 Spread Btp/Bund 250,60 (-1,73%), Euro-Dollaro 1,130845 (+0,07%), Ftse Mib +0,43%, Dax -0,28%

Anche oggi, mercoledì 6 marzo 2019, seguiremo l’andamento dello Spread Btp/Bund con aggiornamenti frequenti durante l’arco della giornata, oltre agli indici euro-dollaro, Ftse Mib e Dax. Nella giornata di ieri non si sono registrati grossi scossoni. Dopo un avvio sprint per la borsa di Milano, l’inversione di tendenza a metà mattinata per poi chiudere sostanzialmente in parità (-0,01%) a 20.715 punti. Calma piatta anche per quanto concerne le altre borse europee con Francoforte che chiude a +0,15, Dow Jones -0,29%, Madrid -0,06%, Parigi +0,13%. La migliore performance è quella di Londra che chiude in rialzo dello 0,61%. Prosegue il trend calante lo Spread Btp/bund a 253 punti, col rendimento del decennale italiano al 2,71%.

Per quanto concerne il listino di Piazza Affari, brutto capitombolo per Campari i cui conti in rosso hanno generato un’ondata di vendite, determinando la chiusura a -6,56%. Nuova giornata complicata per Amplifon, dopo la presentazione del bilancio dello scorso anno, che prima perde in modo consistente, recuperando nella seconda parte di giornata, per poi chiudere a -2,83%. Sorride Telecom Italia (+2,96%) che trae beneficio dalla decisione di Cdp di salire al 10% in vista dell’assemblea di fine aprile. Non sorride affatto il comparto bancario, con Ubi che cede il 2,46%, mentre è più contenuta la perdita di Unicredit e Intesa Sanpaolo che chiudono rispettivamente a -0,39% e -0,18%. Prosegue il trend negativo per Wall Street con gli investitori che proseguono sulla scia di pessimismo in merito al possibile accordo commerciale tra Cina e Usa sul fronte commerciale.

Borse asiatiche ancora fragili

Seduta ancora condizionata dalla debole domanda degli investitori per le borse asiatiche, ancora in stand by in attesa dell’esito della trattativa commerciale tra Cina e Usa. A Tokyo, l’indice Nikkei cede lo 0,60% a 21.596,81 punti, mentre calo meno consistente per Topix che flette dello 0,34% a 1.027,86 punti. Shanghai lima lo 0,01%, Shenzhen invece fa registrare un lusinghiero + 0,52% così come Taiwan che fa registrare un +0,50%. Seguiremo con aggiornamenti frequenti la giornata borsistica di oggi e l’andamento dello Spread Btp/Bund oltre ai dati sull’andamento dell’indice di scambio euro-dollaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi