grafici opzioni binarie

Cos’è il punto di pareggio o break even point

In parole semplici, il punto di pareggio può essere definito come un punto in cui i costi totali (spese) e le vendite totali (entrate) sono uguali. Il punto di pareggio può essere descritto come un punto in cui non ci sono profitti o perdite. L’azienda si limita a “pareggiare”. Qualsiasi attività che voglia fare profitti anormali, mira ad avere un punto di pareggio. Graficamente, è il punto in cui si incontrano il costo totale e le curve di ricavo totali.

Calcolo (formula)

  • Punto di pareggio è il numero di unità (N) prodotte che fanno zero profitti.
  • Entrate – Costi totali = 0
  • Costi totali = Costi variabili * N + Costi fissi
  • Entrate = Prezzo per unità * N
  • Prezzo unitario * N – (Costi variabili * N + Costi fissi) = 0

Quindi, il punto di pareggio (N) è uguale a N = Costi fissi / (Prezzo per unità – Costi variabili)

A proposito di punto di pareggio

Le origini del punto di pareggio si possono trovare nei concetti economici del “punto di indifferenza”. Calcolare il punto di pareggio di un’azienda dimostra come esso sia uno strumento semplice ma quantitativo per i manager. L’analisi di pareggio, nella sua forma più semplice, facilita la comprensione del fatto che le entrate di un prodotto o servizio incorporano la capacità di coprire il costo di produzione rilevante o meno di quel particolare prodotto o servizio.

Inoltre, il punto di pareggio è utile anche per i manager in quanto le informazioni fornite possono essere utilizzate per prendere decisioni importanti nel mondo degli affari, ad esempio preparando offerte competitive, fissando i prezzi e richiedendo prestiti.

Inoltre, l’analisi di pareggio è uno strumento semplice che definisce la quantità minima di vendite che includerà sia i costi variabili che i costi fissi. Inoltre, tale analisi facilita i manager sulla quantità che può essere utilizzata per valutare la domanda futura. Se, nel caso, il punto di pareggio si trova al di sopra della domanda stimata, riflettendo una perdita sul prodotto, il manager può utilizzare queste informazioni per prendere varie decisioni. Potrebbe scegliere di interrompere la produzione del prodotto, o migliorare le strategie pubblicitarie, o addirittura rivalorizzare il prodotto per aumentare la domanda.

Un altro importante utilizzo del punto di pareggio è che è utile per riconoscere la rilevanza dei costi fissi e variabili. Il costo fisso è inferiore con un personale e un’attrezzatura più flessibili che determinano quindi un punto di pareggio più basso. L’importanza del punto di pareggio, quindi, non può essere sopravvalutata per un solido business e un processo decisionale.

Tuttavia, l’applicabilità dell’analisi di pareggio è influenzata da numerose ipotesi. Una violazione di queste ipotesi potrebbe portare a conclusioni errate.

Perché per il trader è importante

Quando si fa trading, la mediazione di una posizione in rosso, aggiungendo unità per avvicinare il punto di pareggio, è una mossa intelligente, a maggior ragione quando il mercato tende a muoversi a favore del trader. Tutto questo offre ampi margini di manovra per riportare la posizione in profitto con meno pips.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi