Come funziona il trading sul mercato azionario

La borsa tradizionale era un posto dove comprare e vendere azioni della società, attraverso i servizi di un agente di cambio ed i suoi seguaci: i commercianti che facevano gli acquisti, le vendite e le negoziazioni effettive sul piano di scambio.

Con l’avvento del commercio computerizzato negli anni ’90, il trading tradizionale ha iniziato a perdere valuta. Sebbene non siano completamente obsoleti, i commercianti sono ora responsabili di una diminuzione della quota di mercato. Questo non vuol dire che il loro lavoro sia diventato più facile o meno stressante.

Exchange floor

Un tipico trader di exchange floor lavora per una società di brokeraggio che accetta gli ordini dei clienti per acquistare o vendere azioni. Il trader porta l’ordine ad un post in cui un determinato titolo viene scambiato, quindi negozia il prezzo delle azioni e le dimensioni dell’ordine con un altro trader che mantiene un libro di tutti gli ordini aperti in quel contesto. Altri commercianti potrebbero semplicemente lavorare per il proprio account, o per le persone fisiche o le imprese che possiedono post in borsa.

Piani privati

Secondo alcune stime, i programmi per computer ora gestiscono l’80 percento di tutti gli scambi sul New York Stock Exchange. Le banche, le società di servizi finanziari e le società di commercio elettronico hanno i propri piani, dove i commercianti lavorano presso le singole stazioni. Abel Noser, ad esempio, gestisce il trading per grandi clienti sul proprio piano di negoziazione privato attraverso sette trader di azioni, due trader di programmi e due trader di obbligazioni. Altre borse non hanno affatto trading floor. Ad esempio, il mercato azionario Nasdaq è completamente automatizzato.

Trading automatizzato

La maggior parte del trading di titoli avviene attraverso postazioni desktop e broker online, aggirando completamente la tradizionale procedura di floor trading. Con i programmi per computer, il trading algoritmico è diventato una modalità dominante di acquisto e vendita in borsa. Questi programmi utilizzano le informazioni immediatamente disponibili sul volume degli scambi recenti e la direzione dei prezzi in un’azione per valutare ed eseguire automaticamente le negoziazioni, senza intervento umano.

Il trading algoritmico può essere redditizio. Ma senza il giudizio e l’intuizione di un trader presente, può anche portare a picchi di prezzo molto rapidi e fuori controllo. Questo può rendere il trading azionario estremamente rischioso per gli investitori magistralmente capitalizzati.

Open outcry

Il sistema open-grid può sembrare rumoroso e caotico per un visitatore. In esso, i commercianti che stanno sulle loro postazioni usano segnali a mano e una stenografia verbale per negoziare rapidamente gli acquisti e le vendite. Un indumento particolare con codice e un identificatore alfanumerico prominente, solitamente indossato come distintivo, identificano il commerciante individuale e una particolare specialità o società. I segnali a mano rappresentano l’acquisto/vendita, il prezzo e le dimensioni, oltre al mese di scadenza per opzioni o contratti futures.

Quando arrivano le notizie più importanti, i commercianti si scontrano in un coro di offerte forti e di gesti drammatici. Nonostante le apparenze, l’intenzione è di mantenere il commercio ordinato ed equo. Un commercio eseguito in questo modo è una specie di contratto ironico tra gli individui e le aziende che rappresentano. Qualsiasi violazione del contratto può portare ad un ammonimento e a multe, nonché ad una reputazione molto dannosa.

Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi