Cos’è e come funziona Airdrop

Airdrop è una criptovaluta che viene distribuita gratuitamente ad un certo numero di utenti. Naturalmente, ottenerla richiede la rinuncia alla propria privacy: agli utenti viene richiesto di condividere i contatti Facebook, oppure di possedere già le monete di una specifica blockchain, come ha fatto OmiseGo per i possessori di Ethereum.

Come funziona Airdrop

Ora che conosci il significato di Airdrop, vuoi sicuramente sapere come funziona. Gli Airdrops sono un formato nuovo per distribuire i token nel mondo delle criptovalute. E non ci sono ancora regole standard. Forse in futuro, con la crescente popolarità. Ma al momento, ogni team offre un diverso insieme di regole. Nonostante alcuni siti Web le mostrino, potrebbe essere necessario contattare lo sviluppatore direttamente per saperne di più.

Nel caso in cui tu abbia bisogno di avere monete specifiche nel tuo portafoglio, il team di sviluppo indicherà la blockchain corrispondente. Le persone che detengono la criptovaluta nel loro portafoglio in quel momento avranno il diritto ad ottenere i token. Mentre a volte si possono ottenere automaticamente, potresti anche doverli rivendicare sul sito web del progetto specifico.

Per i lanci sui social media, potresti dover condividere o retwittare il link del progetto. Pertanto potresti avere bisogno di un certo numero di follower per essere idoneo. Alcuni sviluppatori richiedono anche di condividere i tuoi dettagli di contatto.

Airdrops a sorpresa

In effetti, potresti aver già ricevuto alcune monete gratis senza nemmeno saperlo. Intendo fino a quando non controlli il tuo portafoglio. Perché alcune piattaforme hanno distribuito alcuni token agli utenti che detengono le loro monete.

Perché distribuire token gratuiti?

Per aumentare la consapevolezza del loro progetto sulla criptovaluta, ovviamente. In effetti, è anche pubblicità gratuita! Perché se dai un po’ di monete ad un utente, questo verrà coinvolto a sua volta per renderle bancabili. Oltre a far apprezzare la nuova valuta, potrebbe essere anche essere creato un database di riferimento ad un prezzo conveniente.

Cosa farsene delle monete?

Hai avuto le monete gratis: e adesso? Bene, all’inizio non c’è molto da fare. Perché nessuno conosce questa valuta, e non è nemmeno disponibile per gli scambi. Certo, puoi ricevere e inviare delle monete ai tuoi amici, ma per cosa? Nonostante il valore che il progetto ha enunciato, nella pratica non vale ancora nulla.

Diventerà invece interessante quando la nuova criptovaluta arriverà negli scambi, sapendo il prezzo reale di ciò che possiedi. La possibilità è che la maggior parte delle persone voglia vendere le proprie monete, ottenendo in cambio denaro “reale”. Quindi il prezzo potrebbe non essere all’altezza delle tue aspettative. Ma non devi venderla: tienila e aspetta.

Mantenere i cryptocoins al sicuro

Prima di tutto hai bisogno di un portafoglio crittografico, per poter ricevere, conservare e inviare la nuova crittografia. Quindi sono necessarie le chiavi private per le tue monete e gettoni. Altrimenti non sono tuoi. Inoltre puoi condividere il tuo indirizzo cripto, per ricevere il tuo airdrop. Ma non devi mai condividere la tua chiave privata: se lo fai, qualcuno ruberà sicuramente le tue monete.

Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi