Come funzionano le commissioni nel trading online

I broker forex e i broker opzioni binarie non sono altro che società private che lavorano con un solo obiettivo: offrire all’utente la possibilità di investire nei mercati finanziari e guadagnare dall’elargizione di questo servizio. La ricerca del profitto, del resto, è il motore che guida un po’ tutta l’economia e che porta innovazione e servizi di una certa qualità. Ma vediamo un attimo di capire come questi broker ottengono il loro profitto e quali sono quindi le condizioni che bisogna valutare per capire quale broker è più economico e quale è da ritenersi invece un po’ più costoso.

Le commissioni tipiche del trading online

Generalmente i broker non chiedono un costo di entrata ma ottengono i loro guadagni tramite tutta una serie di commissioni. Il deposito iniziale che effettuate, ad esempio, non va considerato come una sorta di “commissione di apertura” perché il capitale che vi viene richiesto di versare non se lo mangia mica il broker: quei soldi non sono altro che il capitale che caricherete sul vostro conto utente per poter investire nei mercati finanziari (il che significa che se caricate 100 euro, quei 100 euro ve li ritroverete puliti puliti sotto forma di deposito).

Ciò che un broker può chiedere, semmai, sono commissioni di tenuta conto: per quanto si tratti di una realtà molto poco ordinaria, alcune piattaforme potrebbero imporre il pagamento di una specie di abbonamento che, in ogni caso, viene richiesto solitamente anche per permettere all’utente di potersi avvalere di tutta un’altra serie di servizi aggiuntivi. Le commissioni più note e usuali infatti sono ben altre.

Tra queste ci sono le commissioni fisse sulle operazioni che come dice il termine stesso si pagano per ogni operazione che si fa; e poi ci sono le commissioni sull’eseguito che si pagano in misura percentuale rispetto all’entità dell’operazione.

Come fare trading senza commissioni

Per fare trading senza commissioni bisogna spostarsi necessariamente sul campo delle opzioni binarie. Le opzioni binarie rappresentano infatti un particolare ramo del trading online dove generalmente non vige alcun tipo di spesa fissa: i broker di opzioni binarie traggono profitto principalmente attraverso le posizioni aperte dagli utenti o tramite l’elargizione di servizi extra, come possono essere per esempio dei segnali di trading o l’accesso a determinati webinar o l’accesso a una piattaforma di trading particolarmente avanzata.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi